Post

Visualizzazione dei post da Gennaio, 2013

Cristianesimo e cultura (seconda parte)

Dialogo, confronto e preservazione della propria identità
La moderna società, post-bellica, industrializzata e consumistica, caratterizzata da un pensiero debole e da categorie espresse nella nota formula di “realtà liquida”, porta con sé, a causa dei totalitarismi, delle ideologie, filosofiche e politiche, le conseguenze di una decostruzione culturale e religiosa. Anche realtà attuali della Chiesa come il Cortile dei Gentili, l’impegno per la nuova evangelizzazione e lo stesso Anno della Fede, in tutto quello che di buono propongono e promuovono sono, a nostro parere, il segno di un Cristianesimo che ha il fiato corto, in cui i riferimenti alla Rivelazione, alla vita cristiana si sono sempre più assottigliati fino ad una drammatica perdita di senso e di orientamento in un mondo che alla religione continua ad offrire surrogati di religiosità e di “fede”.  Alla luce di queste e di alte problematiche si percepisce sempre più il peso di una certa linea di pensiero che si convince, nel ra…
Cristianesimo e cultura(prima parte) L’inculturazione del Vangelo è oggi sentita come uno dei compiti primari della vita della Chiesa e di coloro che dedicano le forze dell’intelletto e della fede per la riflessione scientifica, spirituale o pastorale sul Vangelo.
Il compito della Chiesa però non è quello di “inculturare” il Vangelo bensì di “evangelizzare la cultura”. L’affermazione nasce dalla percezione per cui la principale attività della Chiesa è annunciare il mistero della salvezza, un mistero indirizzato all’uomo in quanto tale, che per le sue eccellenti qualità intellettive è produttore di “cultura” nelle sue più disparate sfaccettature. L’uomo dalla nascita è inserito in un ambiente che ha prodotto dei sistemi culturali nei quali si inserisce, nella sua formazione e crescita, e nei quali, a vario titolo, vi si staglia come produttore di cultura. Questi sistemi producono un universo di valori, che lungo il corso dei secoli, accettato o messo in crisi, è stato in grado di far m…