Post

Visualizzazione dei post da Marzo, 2014

La Liturgia come via pulchritudinis!

Immagine
Non mi stupisco del “pensiero debole”, anzi debolissimo, che circonda la Liturgia della Chiesa. Non mi stupisco perché dagli anni della formazione teologica sento sempre le stesse trite e ritrite questioni che rimangono per lo più parole scritte senza poi trasformarsi in qualcosa di realmente performativo. 

In merito, mi vorrei brevemente soffermare su un articolo di Roberto Oliva per Korazym.org. In esso l'Autore afferma:

La nuova evangelizzazione non sarà quella delle belle cerimonie fine a se stesse, ma quella che riuscirà a far incontrare il Signore nella liturgia per poi uscire a portarlo nelle periferie esistenziali. Può sembrare assurdo, ma un certo fanatismo liturgico può addirittura estromettere Gesù stesso dalla celebrazione facendo diventare il Grande Sconosciuto, eppure  c’è! «Talvolta  la liturgia viene addirittura concepita etsi Deus non daretur: come se in essa non importasse più se Dio c’è, e se ci parla e ci ascolta». (Joseph Ratzinger, Il Dio vicino, Edizioni San …

Le stazioni quaresimali romane

Immagine
Nel mio post precedente accennavo all'interesse storico-liturgico che suscita la quaresima soprattutto se si dirige l'attenzione alla sua struttura liturgica legata alla topografia di Roma.
La prassi liturgica romana ha tappezzato il territorio dell'Urbe di soste nel cammino quaresimale legate ai principali e vetusti luoghi di culto romani. L'itinerario quaresimale e pre-quaresimale, a Roma era un cammino d'arte e storia intrecciato alla fede ed alla testimonianza dei primi martiri e dei luoghi delle loro depositiones o traslazioni.

L'attuale Messale “romano”, sia nella forma typica che nella versione italiana non ha mantenuto l'elenco delle chiese quaresimali che da secoli scandiscono la preparazione alla Pasqua in tutta Roma. La soppressione di tutte le particolarità romane della liturgia e l'assenza di un messale “proprio” per la Diocesi di Roma, che sia realmente “romano” perché in grado di conservare e trasmettere ciò che liturgicamente ha segnato…

Stile sacramentale della Quaresima

Immagine
Parlare della Quaresima ogni anno, mette in difficoltà. Il mio primo pensiero sulla Quaresima è la storia della sua formazione nel tessuto urbano della Roma tardo-antica e alto-medievale. Ma questo approccio anche se può portare alla descrizione di numerose e interessanti caratteristiche della quaresima romana, a volte può rimanere solo una ricerca intellettuale. 
Nel mio percorso di ricerca in ambito liturgico è emerso un altro aspetto che si affianca a quello fondamentale cui si accennava.
Una delle dimensioni pricipali della quaresima, antica e moderna, è certamente il legame che questo tempo ha con il tema della penitenza.1
Brevemente accenno al fatto che la confessione, o sacramento della penitenza, hanno origine e massima significazione proprio nell'itinerario finale dei penitenti che nel tempo di Quaresima si preparavano con un digiuno completo e prolungato ad ottenere la riconciliazione sacramentale nella solenne celebrazione del Giovedì santo presieduta dal Domnus Apostolicu…

"La grande bellezza è la trasformazione sacramentale del visibile"

Immagine
La pagina Facebook de “Il Cortile dei Gentili” ha dedicato un post al film premio oscar “La grande bellezza”. L'elogio del film è stato fatto riportando un' “acuta analisi” del prof. Alessandro D'Avenia, docente della scuola italiana e romanziere di successo. Il mio primo commento al post sul network è stato ribadire la mia stima ed il mio apprezzamento per il collega D'Avenia non tralasciando di affermare che io aborro il film in questione. I motivi sono principalmente due: la solita trita e ritrita presentazione deplorevole, offensiva, stereotipica e degradante dell'Italia e degli italiani e la chiara linea anticlericale e anticristiana che tanto piace all'America che premia. I moderatori della pagina mi hanno chiesto un commento più esplicito al testo di D'Avenia ed io mi sono espresso in questo modo.

Leggo sempre con piacere le pagine di Alessandro D'Avenia. Da questo post colgo tre elementi che mi hanno particolarmente colpito e sollecitato. Il pri…