Post

Visualizzazione dei post da Giugno, 2015

Le tradizioni del Laterano per la festa del Battista nell'Ordo Officiorum Ecclesiae Lateranensis del Priore Bernardo

Immagine
Tra le feste del calendario cattolico ha una particolare importanza la solennità della nascita nel precursore e battista Giovanni. Unico dopo Gesù e Maria, Giovanni Battista oltre la festa del martirio, il suo dies natalis, liturgicamente possiede anche l'odierna festa della sua nascita al mondo.
Alla stregua del Natale della Pasqua e delle altre solennità del Signore, nella Chiesa si è sempre celebrata la nascita del più grande tra i nati di donna.
Liturgicamente la festa della nascita del Battista è equiparata alle altre grandi feste dell'anno con l'assegnazione, per decreti sinodali o di concili provinciali, di una serie di giorni di digiuno in preparazione alla festa corredata di una celebrazione vigilare (attualmente chiamata "messa vespertina della vigilia"), come a Pasqua, Pentecoste, Natale, Assunzione di Maria e santi Apostoli Pietro e Paolo.

Tra i libri liturgici della Chiesa latina occidentale, poniamo oggi l'attenzione sul famoso Ordo officiorum ecc…

"Videro le opere del Signore e le sue meraviglie nel mare profondo" (Sal 106)

Immagine
Di tanti musei che possiamo visitare, molti contengono raffigurazioni di arti e mestieri del mondo antico e medievale. In essi un elemento costante è la nave, il principale mezzo di trasporto dell’antichità. Affascinante nelle sue forme, dalle più semplici alla più elaborate, la nave è stato l’oggetto della fantasia di tanti. Ricordiamo quanta parte ha nell’Iliade e nell’Odissea, nell’Eneide, nella storia e nella mitologia dei popoli del nord, legati vitalmente al mare e alla navigazione, e ancora le navi dei Romani, degli Egizi, dei Fenici e così via. E la storia, ci riporta al Mediterraneo, al Mare nostrum, sul quale si affacciano le culture centro europee e che ancora oggi, tristemente, è solcato di nuovi viaggiatori disperati o senza meta.
Nella simbologia cristiana la nave ha un grande rilievo. Una simbologia non unica, visto che ad essa si associano l’ancora, il porto e il faro. Essendo uno strumento quasi unico per il viaggio, altro elemento ricco di simbologia, la nave, per gl…

La processione del Corpus Domini

Immagine
Perché andare in processione con il santissimo Sacramento nel giorno del Corpus Domini?
Perché si tratta di una tradizione? Può essere una risposta.  Perché vogliamo manifestare pubblicamente la nostra fede nel Signore? Per alcuni potrebbe essere la migliore risposta.  Per esaltare il nostro cattolicesimo eucaristico nei confronti di un mondo protestante? Alcuni, a seconda dei contesti, possono ritenere urgente questa motivazione. 
Io preferisco leggere l'atto di culto che si impone oggi alla fine della messa del ss. Corpo e Sangue del Signore, secondo questa prospettiva
La processione del Corpus Domini ci insegna che l’Eucaristia ci vuole liberare da ogni abbattimento e sconforto, ci vuole far rialzare, perché possiamo riprendere il cammino con la forza che Dio ci dà mediante Gesù Cristo. E’ l’esperienza del popolo d’Israele nell’esodo dall’Egitto, la lunga peregrinazione attraverso il deserto, di cui ci ha parlato la prima Lettura. Un’esperienza che per Israele è costitutiva, …

Festa della Repubblica

Immagine
I nostri programmi di storia, infarciti di ideologia risorgimentale, come buon risultato potrebbero far nascere nei nostri sentimenti quello forte e lodevole del patriottismo. Ma senza una visita ad un sacrario della bandiera italiana, questo valore non trova un vero sostegno. Dico questo perché la bandiera e la sua simbologia, dovrebbero far parte del patrimonio umano e culturale di un popolo. Nel nostro mondo italiano, al massimo, se ne riscontra qualche briciolo solo quando l'atteggimento tribale del tifoso medio esulta ed espone la bandiera della Nazionale, di calcio. Un popolo unito dalla bandiera solo quando il calcio è in azione. Questo è un segno della nostra miseria. Eppure visitare un sacrario, per esempio quello romano del Vittoriano, deve far riflettere. Deve condurci alla riflessione vedere il nostro tricolore ancora intriso di sangue, del sangue di quei giovani soldati che per ordine o per ideale hanno combattuto fino alla fine per la realizzazione di un obiettivo, q…